Vai al contenuto
Catalogo Prodotti Esche

Esche

Con i prodotti Prochima e una po’ di manualità è facile ottenere delle ottime esche artificiali fatte in casa.
E’ possibile realizzare esche rigide, morbide, più o meno pesanti, addirittura luminescenti!

PRODOTTI PER LO STAMPO DI ESCHE ARTIFICIALI

  • Gomma siliconica da stampo (per ricreare lo stampo nel quale andare a colare il materiale per ottenere poi l’esca, ideale per realizzare esche rigide)
  • Resina poliuretanicha (per ricreare lo stampo nel quale andare a colare il materiale per ottenere l’esce, ideale per realizzare esche morbide)
  • Gesso (più facile da maneggiare ma lo stampo ottenuto avrà una durata nel tempo minore).

PRODOTTI PER LA REALIZZAZIONE DI ESCHE ARTIFICIALI

Per l’esca artificiale vera e propria si può utilizzare:

  • Resina da colata (per ottenere esche rigide)
  • Gomma siliconica da colata (per ottenere esche morbide)
  • Pigmenti specifici e glitter per il materiale scelto

ALTRI PRODOTTI PER LA REALIZZAZIONE DI ESCHE ARTIFICIALI

Sarà poi necessario utilizzare anche:

  • Distaccanti per agevolare la sformatura (uscita del pezzo dallo stampo)

ISTRUZIONI PER LA REALIZZAZIONE DI ESCHE ARTIFICIALI

Il primo passaggio è quello che riguarda la creazione dello stampo dell’esca che vorremmo poi realizzare. E’ possibile fare la copia sia di altre esche, che di stampe 3D che di pesci veri!

  • Predisponiamo un contenitore abbastanza grande e alto da contenere la nostra esca o le nostre esche, è possibile infatti realizzare uno stampo con più di un elemento all’interno, con uno scarto di almeno 1 cm per lato di ogni oggetto.
  • E’ possibile realizzare stampi bi-valva o monovalva a seconda del grado di complessità dell’esca matrice. Qui parliamo di stampi bivalva, dal momento che sono quelli un po’ più complessi da realizzare.
  • Quindi prepariamo, mescolando le due componenti, del materiale scelto in modo da avere una quantità pari a circa metà del volume del nostro contenitore.
  • Versiamo il preparato all’interno del contenitore e andiamo ad inserire le nostre esche da copiare. Si può notare che grazie alla densità del materiale l’oggetto non affonda ma galleggia.
  • Inseriamo adesso un paio di cilindretti, il materiale degli stessi è indifferente, che fungeranno poi da spina di centraggio delle due parti dello stampo.
  • Aspettiamo che lo stampi indurisca completamente prima di fare l’altra parte e il tempo è variabile a seconda del materiale utilizzato ( si va poco più di mezz’ora per il Sintafoam a circa 8 ore per le gomme siliconiche).
  • Importante da ricordare è che prima di colare l’altra metà dello stampo di passare sulla superfice di quello indurito il distaccante.
  • Un volta che il nostro stampo è pronto procediamo a realizzare con l’ausilio di un cutter il foro necessario a far passare il materiale da colata e normalmente tale foro viene realizzato sul lato corto dello stampo (tipicamente dalla parte della testa della nostra esca).
  • Ora che il nostro stampo è pronto non ci resta che scegliere il materiale e dopo averlo opportunamente miscelato coliamolo nello stampo. Dopo aver aspettato il tempo indicato nella scheda tecnica del materiale per il suo indurimento, possiamo finalmente rimuovere la nostra esca dallo stampo.
    In fase di miscela del prodotto è possibile aggiungere pigmenti, glitter, pesi o cariche che alleggeriscono il prodotto finale a seconda del tipo di risultato che si vuole ottenere.