Vai al contenuto
drain

drain

BIOPAV DRAIN STONE CARPET

pavimentazione drenante a Base di resine epossidiche  atossiche 

Un tappeto in pietra e resina epossidica  è il pavimento ideale per la tua casa e offre un’ottima alternativa ai pavimenti tradizionali. È realizzato con granuli di varie dimensioni di pietra naturale, marmo, vetro o granito, impastati con resina epossidica che funge da collante tenace e resistente.
Il sistema di resina epossidica è un prodotto di fascia alta, di qualità assoluta, e permette di realizzare il tuo rivestimento per pavimenti in modo rapido e semplice.
Generalmente il sistema epossidico (resina + il suo indurente) è usato a circa il 6% sul peso dei granuli.
L’impasto viene fatto facilmente con una classica betoniera, versando i granuli asciutti e depolverati, versando la miscela resina+indurente durante la rotazione e lasciando girare la massa per pochi minuti.
La stesura viene effettuata con classica attrezzatura come spatole in acciaio a lama liscia e profili a spessore controllato così da ottenere lo spessore desiderato.
Dopo 24 ore si procede all’applicazione della finitura poliuretanica ad alta resistenza BIOPAV FINISH EXT OPACO.
Il risultato è un tappeto continuo drenante dall’alto valore estetico, alta resistenza alla compressione, alta capacità di dilatare o contrarre anche a repentini cambi di temperatura.
Camminare su un pavimento simile permette una piacevole sensazione di camminata anche a piedi, “una camminata simile ad un massaggio”.
Anche se drenante, quindi ricco di pori, grazie al rivestimento che resina e finitura realizzano attorno ad ogni granulo, la pavimentazione è facilmente pulibile.
Tali polimeri conferiscono al tappeto anche elevate doti di fono assorbenza: un notevole vantaggio per il tuo riposo notturno anche quando in esterno, sulla pavimentazione, si muovono i veicoli.
Gli spessori tipici che si realizzano sono
– 1 cm su superficie non carrabili,
– 1,5 cm (con eccezioni a 2 cm) su superficie carrabili.

PAVIMENTAZIONE DRENANTE ECOSOSTENIBILE

Vantaggi di una pavimentazione drenante a Base di resine atossiche 

Perché decidere di realizzare una pavimentazione drenante ecosostenibile anziché, per esempio una pavimentazione bituminosa in asfalto? Vi è più di una motivazione che spinge un committente a fare questa scelta. Oggi chiariremo alcuni aspetti che non sono noti al pubblico più vasto, e poco anche ai tecnici delle strutture pubbliche o private.

La nascita di pavimenti drenanti per motivazioni idrogeologiche ed idrauliche: il concetto di invarianza idraulica

Le variazioni climatiche degli ultimi decenni hanno portato fra le varie conseguenze ad un incremento degli acquazzoni in termini di frequenza e di portata d’acqua. Sovente si sente dire dai media che “in poche ore una precipitazione ha portato un volume d’acqua pari a quello che solitamente cade nell’arco di uno o più mesi”. Tali incrementi di precipitazione in concomitanza dell’urbanizzazione di sempre più vaste aree agricole o comunque di terreni incolti in molti casi hanno reso insufficienti le opere esistenti per il deflusso delle acque superficiali.